Come arredare una cucina bella e funzionale

Una delle zone più importanti della casa è sicuramente la cucina. Si tratta infatti del luogo dove si trascorre più tempo, non solo per cucinare e mangiare ma anche in quanto spazio di condivisione.

Potremmo sicuramente definirla come il cuore pulsante dell’ambiente domestico, in cui tutti i membri della famiglia si ritrovano a fine giornata. Proprio per questo è importante progettarla in modo da renderla accogliente e rassicurante, ma anche spaziosa.

Ecco alcuni pratici consigli per riuscire ad arredare una cucina funzionale senza rinunciare al gusto personale, ma soprattutto sfruttando al meglio gli spazi a disposizione!

Come organizzare i piani di lavoro

Il passaggio fondamentale è scegliere un arredamento che si adatti alle misure della stanza e che consenta di muoversi liberamente durante la preparazione dei pasti.

Le zone da prendere in considerazione sono quattro, ognuna legata ad una diversa funzione: 

  • Lo spazio in cui vengono conservati i cibi;
  • Il piano lavaggio;
  • Il piano cottura;
  • Lo spazio per le preparazioni.

Vediamo come procedere nella disposizione e organizzazione delle singole aree della tua cucina!

1.Zona di conservazione

I cibi vengono generalmente riposti in frigo e in dispensa. Ogni prodotto dovrebbe essere distribuito in questi due ambienti a seconda della modalità di conservazione. 

In questo modo riusciremo a trovare più facilmente ciò che stiamo cercando e preparare gli ingredienti che ci occorrono in una sola volta. 

Il frigorifero e la dispensa devono essere posizionati in punti facilmente accessibili dalla zona di preparazione. Un’ottima idea è quella di posizionarli in corrispondenza degli angoli. Infatti, contrariamente a quanto si possa pensare, ciò consentirebbe di recuperare gli spazi che altrimenti andrebbero persi (cosa da evitare soprattutto se si tratta di una cucina di piccole dimensioni!).

Il nostro consiglio è quello di posizionare le colonne-frigo alle estremità della composizione, non distanti dal lavello. 

2.Il piano lavaggio

Una delle zone più importanti da organizzare è sicuramente quella del lavello.

È importante che sia proporzionato al luogo dove viene inserito: ovviamente più è grande più è comodo, ma questo rischierebbe di ridurre eccessivamente gli spazi destinati agli altri accessori della cucina.

Oltre a ciò, bisogna poi considerare le abitudini personali e l’eventuale presenza o meno della lavastoviglie.

In linea generale, il lavello più comodo e più scelto è sicuramente quello a due vasche con gocciolatoio, caratterizzato da una superficie piana su cui vengono posizionate le stoviglie ad asciugare. 

Ciò non toglie che, a seconda delle proprie esigenze, si può pensare ad un lavello con due vasche senza gocciolatoio (scelta ideale per chi possiede una lavastoviglie che asciuga i piatti), oppure ad una singola vasca con gocciolatoio.

3.Il piano cottura

Questa zona va sempre posizionata vicina alla precedente. 

È preferibile attrezzarla con cassetti posizionati nella parte superiore o inferiore così da avere sempre a portata di mano gli utensili fondamentali mentre si cucina (come pentole, posate, strofinacci).

Il forno si posiziona vicino ai fuochi, consentendo di sorvegliare la cottura di più pietanze nello stesso momento. 

Ultimo elemento fondamentale di questa zona (ed obbligatorio per legge!) è la cappa, necessaria per filtrare e aspirare il vapore. 

4.Lo spazio destinato alle preparazioni

Quando si tratta della preparazione dei cibi, è essenziale avere tutti i piccoli utensili a portata di mano. Proprio per questo sarebbe vantaggioso ricorrere a strutture funzionali, creando ad esempio delle colonne attrezzate o una barra porta mensole.

Tutto ciò consente di avere il controllo sulla cottura dei cibi, senza il bisogno di spostarsi continuamente.

Inoltre, trattandosi di uno spazio destinato non solo alla preparazione ma anche ad impiattare i pasti, questa zona dovrebbe avere una larghezza di almeno 60 cm. Una soluzione è quella di ricavare più spazio ricorrendo a piani estraibili mascherati da cassetti. 

Tutti questi elementi possono essere posizionati in base alle proprie esigenze. Richiedi una progettazione su misura, realizza la cucina dei tuoi sogni!