Come arredare una casa semplice ed essenziale

Se ami la semplicità e le linee pulite ed essenziali, se preferisci una casa che sprigioni tranquillità, senza troppe decorazioni superficiali ed eccentriche, allora questo articolo è proprio per te!

Il minimalismo è una tendenza che deriva dagli anni 60, quando iniziò a diffondersi la Minimal Art che influenzò ogni campo artistico: moda, architettura e design.

Si tratta di una vera e propria filosofia che spinge a semplificare il più possibile la propria vita, circondandosi soltanto di oggetti realmente utili.

Se vuoi abbracciare questo stile di vita e rinunciare al superficiale, rendendo allo stesso tempo la tua casa essenziale e più facile da curare, il primo passo è liberarsi degli oggetti non necessari!

Iniziare dal decluttering

Innanzitutto liberati dal superfluo. Ogni angolo della casa va attentamente analizzato per capire qual è il mobilio di cui fai uso e quale invece occupa spazio prezioso senza apportare nessuna reale utilità. 

Forse in alcuni casi risulta difficile staccarsi dagli oggetti, soprattutto quando hanno un valore affettivo, ma avere una casa semplice non significa necessariamente rinunciare a tutto quello che ci piace! Vuol dire solo trovare una soluzione per renderlo fruibile nella vita domestica di tutti i giorni. 

Tira quindi un sospiro di sollievo e ragiona in maniera strategica sugli spazi, senza cedere ad un’impulsiva tabula rasa.

L’arredamento da prediligere

Se ti sei accorto che è il momento di sostituire i mobili ingombranti e poco funzionali, allora la soluzione giusta è scegliere uno stile dalle forme lineari e pulite. Anche nei volumi bisogna mantenere la semplicità: l’aspetto essenziale è che ti aiutino a mantenere l’ordine, senza sottrarre centimetri preziosi all’ambiente casalingo. 

La scelta ricade dunque su armadi capienti, su letti e divani con contenitori e mobili sospesi, che sono fondamentali per ottimizzare gli spazi e lasciare liberi gli angoli più in vista. 

Anche i colori sono fondamentali: scegliendo un arredamento dalle tonalità più chiare il senso di ordine è maggiore. Inoltre contribuisce sul benessere generale e dona una sensazione di relax.

Quali sono i mobili essenziali?

Un divano, un tavolo da pranzo che si adatti alle dimensioni della famiglia, un televisore da parete e cornici semplici e moderne: il mobilio, se scelto attentamente, saprà facilitare la vita di tutti i giorni. Impiegherai meno tempo a pulire le superfici piane e rettilinee e eviterai che si accumuli polvere nelle zone difficili da raggiungere.

Avere un arredo minimal non significa necessariamente essere perfezionisti e sempre attenti all’ordine, anzi! È proprio sfruttando strategicamente i mobili che è possibile nascondere anche le zone più disordinate. Ad esempio, in camera da letto puoi scegliere comodini contenitivi, in cui riporre gli oggetti da tenere sempre a portata di mano durante la notte, e luci da parete che alleggeriscono l’ambiente.

In bagno, soprattutto se dalle piccole dimensioni, prediligi una doccia piuttosto che una vasca: ti aiuterà a guadagnare spazio.

Le superfici

Scegliere colori chiari e neutri per pareti, pavimenti e soffitti è l’ideale, perché oltre a donare luminosità rendono gli spazi più ampi.

Il modo migliore per riuscirci è optare per un dualismo cromatico: al bianco, generalmente utilizzato come base essenziale, può essere abbinato un altro colore più scuro. Questo consentirà di creare un leggero contrasto e eviterà che gli ambienti risultino troppo monotoni.

Le decorazioni

Dopo aver bandito gli oggetti poco funzionali, il miglior modo per decorare gli spazi di casa è ricorrere alle piante e ai fiori, per rendere l’ambiente colorato e accogliente. 

In questo modo potrai dare nuova vita agli angoli di casa, senza acquistare dispendiosi oggetti d’arredamento che, oltre a ridurre gli spazi, possono stancare facilmente.

Se l’intento è quello di aggiungere delle cornici per dare movimento alle pareti, l’ideale è optare per quadri di metallo o stampe astratte, che non creino un contrasto troppo evidente con i colori chiari del muro.

Ricorda: uno stile semplice e essenziale è tuo alleato! Intramontabile e sobrio, non ti stancherà mai. 

Leggi anche il nostro ultimo articolo 5 consigli per arredare una casa piccola!